lunedì 17 marzo 2014

Il Pianeta dei Calzini Spaiati

Il Pianeta dei Calzini Spaiati, La Pina, Add editore 2013
Illustrazioni di Irene Frigo

di Eleonora Bonoretti

Non so come funziona a casa vostra, ma da noi esiste un quadro "speciale". Non è una tela di un'artista quotato, ma chiunque, varcando la soglia, la noti, non riesce a non esclamare un divertito "wooow!...". Se vi state chiedendo di che opera si tratti, rimarrete anche voi stupiti nel sapere che sulla nostra parete d'ingresso, esiste il quadro dei "Calzini Scomparsi".

PDFPreleva l'articolo in formato PDF


Una tela bianca, in cui domina la scritta "Lost Socks" e tante colorate mollette che addentano altrettanti calzini rimasti soli, dopo una gita in lavatrice. Io mi impegno sempre a metterli dentro pari, ma inevitabilmente escono sempre in numero dispari.
Ma dove finiscono tutti quei calzini che misteriosamente scompaiono?
Partendo da questa domanda, La Pina, voce di Radio Deejay, attraverso una meravigliosa metafora ci conduce nel Pianeta dei Calzini Spaiati, un paradiso che accoglie tutti i calzini, fuggiti dai nostri lavaggi in cerca dell'amore, per non dover rimanere accoppiati a chi non si è scelto. In questo mondo parallelo, una parigina puó fare gli occhi dolci a un fantasmino bianco e corto e il calzino di Filo di Scozia blu puó innamorarsi e passeggiare per mano al tubolare di spugna, un luogo magico, in cui non esistono matrimoni combinati, ognuno puó liberamente scegliere il proprio compagno, l’amore si sceglie indipendentemente da razza, religione e sesso. É una bella storia, un modo divertente per affrontare il tema della diversità e dei matrimoni misti con rispetto e allegria. Le illustrazioni di Irene Frigo sono perfette, semplici e quanto mai "leggere", la sua sensibilità è palpabile, anche l'aspetto del libro è piacevole, quadrato e dal sapore un po' rustico.
È un racconto per bambini, ma un'opportunità per noi adulti di educarli alle differenze, al rispetto delle scelte e all'idea che sia possibile creare un mondo in cui nessuno possa decidere per noi, chi dobbiamo amare. Un inno alla felicità, alla gioia di amare chi si vuole.
La Pina, con questo libro sostiene SOS Villaggi dei bambini, un'organizzazione impegnata a favore dei bambini privi di cure familiari a rischio di perderle. Il ricavato è devoluto a sostegno del progetto di ampliamento del villaggio di Pachacamac in Perù.

Copyright © Eleonora Bonoretti
 

1 commento:

Simonetta Sandri ha detto...

Da comprare subito, non fosse altro perché oltre all'umorismo si supporta Sos Villaggi Bambini ...

Posta un commento